Come poter rendere un museo accessibile?

Seminario “How do we make our collections and educational programmes accessible to disabled people?”, workshop presso i Musei Vaticani.

Seminario “How do we make our collections and educational programmes accessible to disabled people?”, workshop presso i Musei Vaticani (a.a. 2013/2014)

Come si progetta un’attività educativa nella lingua dei segni? Quali aspetti è necessario prendere in considerazione nell’organizzare un visita guidata tattile? Come si descrive un oggetto museale a un visitatore cieco o ipovedente? Quali domande è necessario porsi per valutare l’accessibilità di uno spazio espositivo?

In occasione della nuova edizione del master internazionale in “Standards for museum education” abbiamo chiesto a Barry Ginley di svolgere un seminario su come è possibile rendere un museo accessibile a tutte le tipologie di pubblico. Il seminario, parte integrante del corso di master, si terrà il 13 e 14 ottobre 2016 (salvo variazioni tempestivamente comunicate) e includerà un’esercitazione pratica in un museo di Roma.

Barry Ginley è Equality and Access Advisor al Victoria & Albert Museum (V&A) di Londra, dove lavora dal 2002. Si occupa di tutti gli aspetti che riguardano lo sviluppo di politiche di accoglienza e accessibilità dei visitatori (consulenza nella predispozione degli spazi architettonici ed espositivi, formazione del personale, organizzazione di attività di mediazione culturale per pubblici speciali). Dopo il suo lavoro al V&A è stato incaricato della gestione delle politiche di accessibilità dall’Horniman Museums and Gardens, dalla Tate Modern e dal Maidstone Museum. 

Blog di Barry Ginley

Learning Department of V&A

 

Comments are closed.